Fammi male

Ciò che fino a poco fa era immaginazione, è divenuta realtà. Si è consumata la mia virtuosità e ora non sono più me stessa. Toccami ancora perché ho ardentemente bisogno del tuo contatto, di sentire l'essenza che trasuda da dentro te. Il mio corpo geme più della mia voce. È bello sentirsi toccare dalle mani di uno sconosciuto che viola la propria intimità. Travolgimi d'emozioni, scrutami l'anima. Sento la carne ribollire ed il mio stesso fiato soffocarmi. Ancora pochi minuti di vita mi concedi ed io con le tue dita dentro voglio delirare. Mi punti la pistola, si innalza imponente sulle mie labbra e mai così piacevole è stato il desiderio di rischiare. Sparami ti prego, e toccami. Toccami, toccami con tutto ciò che possiedi. Entrami, sono schiava del tuo arbitrio. Ho perso la mia dignità – me l'hai sottratta – l'hai ingerita. Angelo disperato sto ancora aspettando la mia morte. Ti prego voglio subirti profondamente. Riempimi. Ho ardentemente bisogno di ritrovarmi – segna con il tuo fluido il percorso per raggiungermi. Zittiscimi, stringimi, picchiami, insultami, violentami perché nella tua cattiveria io mi disseto. Lasciami vivere ancora un po' perché voglio ancora berti. Lasciami morire ancora un po' perché voglio arrivare a riunirmi con te in questa corsa lacerante. Lasciami vivere ancora un po' perché il mio corpo ha ardentemente bisogno del tuo contatto. Lasciami morire ancora un po' mentre coi denti strappi il dono che renitente ti ho venduto. Fammi gridare, lascia che nel mio pianto avverso io ti maledica. Mai così bello è stato farsi male.

Fammi maleultima modifica: 2005-07-29T12:45:28+02:00da fuoridime@v
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “Fammi male

  1. alta uno e settanta, coi capelli neri, abiti a bologna e ti piace viaggiare. Ahhh il vocio sommesso e continuo ai lati di rua augusta a lisboa… la piazza del commercio, il bosforo d’argento a istambul e tutte le moschee che al tramonto, viste dal ponte di galata, sembrano canditi su tanti panettoni ombrosi… Diciannove anni ben portati, complimenti, con i radiohead a far da colonnasonora, ognittanto, ogni tanto no… so fucking special… ne ho venticinque… scrivi ancora…

Lascia un commento